Pensieri digitali
per Brand di successo
Best practices

Non tutti i COSTI vengono per nuocere
Guida a tempi e costi di realizzazione dei progetti digitali

Quando si tratta di trovare la giusta struttura alla quale affidare l’investimento del proprio progetto digitale ci si trova ad affrontare un mercato molto vario e delle offerte con costi e tempi spesso molto differenti tra loro. Ecco alcuni consigli essenziali per fare una scelta consapevole.

Il processo evolutivo e tecnologico cui siamo sottoposti costantemente ci ha reso in qualche modo schiavi della velocità. Siamo fortemente abituati a volere e cercare il massimo risultato nel minor tempo possibile, e questo si riflette inevitabilmente anche nella scelta della struttura a cui affidare i propri progetti digitali. La situazione è ancor più accentuata dal fatto che negli ultimi anni ci si è abituati a costi di realizzazione sempre minori, spesso sefl-service, con un’ampia scelta di servizi all’apparenza tutti ottimi e impeccabili. Eppure quando ci si trova davanti ai fatti, si scopre che le cose sono differenti.

Non sempre la qualità promessa corrisponde ad un prodotto finito all’altezza delle aspettative, con la conseguenza di aver ottenuto un risparmio in termini di costi e tempo del tutto fittizio e che spesso si traduce in un danno per il proprio business. Proviamo quindi a capire come destreggiarsi in un mare di offerte accattivanti e all’apparenza professionali, e trovare la soluzione ideale per le vostre esigenze.

Vi diamo subito una notizia che potrebbe non piacervi, ovvero che spesso i consigli della nonna come: “chi più spende meno spende” tornano sempre utili. Eh sì, ancora oggi è consigliabile ripeterlo come un mantra, prima di fare una scelta che potrebbe generare una serie di problematiche infinite. Ma andiamo con ordine.

Quando ci si trova davanti all’esigenza di dover realizzare un progetto digitale, che si tratti di un sito web, di una app, un video o e-commerce, a meno che non siate già esperti e navigati del settore, vi troverete a prendere decisioni importanti, spesso dettate da scarse disponibilità economiche e tempi ristretti. Questo vi porterà sicuramente a fare scelte frettolose e investimenti potenzialmente rischiosi, non perché siete degli sprovveduti, ma perché senza una reale conoscenza del lavoro che c’è dietro ad un progetto digitale, è difficile distinguere chi sta promettendo la luna, da chi invece sa il fatto suo.

Non appena muoverete i primi passi in questo tipo di investimento troverete divari notevoli fra cifre offerte e tempi di realizzazione. La prima regola è scartare chi vi promette di fare lavori a costo e tempi irrisori, in genere sono prodotti preconfezionati, limitati nella personalizzazione e poco malleabili alle esigenze attuali e future, col rischio di ritrovarsi a pagare una sorta di affitto del proprio sito, invece del pieno possesso. Ma essendo un discorso lungo e complesso, vi invitiamo a leggere anche l’articolo “Sito gratis? Ecco alcuni validi motivi per rifiutare”, troverete alcuni consigli indispensabili. Questo tipo di offerte, si traduce nella sola creazione di una “scatola vuota”, senza contenuti, senza personalità e senza strategia di comunicazione.

Dopo aver fatto la prima scrematura vi accorgerete che restano comunque divari notevoli. Inoltre sulla carta i servizi vi sembreranno identici e chiedersi perché mai spendere di più per avere lo stesso risultato, diventerà un tarlo difficile da eliminare. Ecco quindi che diventa indispensabile trovare altri metri di paragone, che si basano su altri fattori, di gran lunga più importanti al fine di ottenere strumenti di comunicazione digitale efficaci che permettano al business di crescere.

Ogni progetto digitale ha diverse fasi di realizzazione, tutte importanti ed essenziali al fine della buona riuscita. Immaginate una fabbrica di torte, che per risparmiare tempo non si preoccupa di concludere la lievitazione, oppure la cuoce per un periodo inferiore a quello stabilito. Il prodotto finale sarà di qualità discutibile.

La seconda scrematura deve portarvi ad escludere chiunque non abbia un team composto da differenti figure professionali in grado di affrontare la pluralità e la specificità che l’ambiente digitale impone e di mantenere una visione d’insieme comune. Formazione costante, apertura mentale e capacità nello stare al passo con l’evoluzione della rete e del mondo digitale sono MUST imprescindibili che inevitabilmente si rispecchiano in quanto realizzato dal team. È infatti impossibile che una persona possa essere uno sviluppatore rapido e razionale, uno scrupoloso sistemista, un creativo geniale, un copywriter di comprovata cultura, un web marketer efficace, un progettista esperto in usabilità, un bravo fotografo, un assiduo frequentatore di social, un video maker o un esperto in comunicazione e analisi del Brand.

Potete immaginare da soli che ognuna di queste figure professionali ha esperienze maturate nel tempo e che ognuna di esse mette a disposizione le sue conoscenze e competenze, oltre la sua ricchezza come persona, per creare un prodotto efficace, forte e completo, frutto di una collaborazione condivisa e costante. Se questo processo viene meno, alla fine queste mancanze si sentiranno tutte!

Un tale approccio avrà necessariamente tempi di realizzazione differenti, e di conseguenza costi differenti. Dar vita ad un progetto digitale richiede tempo, ogni fase della progettazione deve essere curata nei minimi dettagli e deve essere seguito un metodo preciso. Diffidate di chi vi offre molto a prezzi bassi, perché inevitabilmente tralascerà qualche aspetto che potrebbe essere essenziale. Sui tempi di realizzazione potete apprendere molto leggendo anche: “Creare un sito web? Bazzecole! Un luogo comune da sfatare”.

Ma allora, come fare a trovare la soluzione migliore? La realtà è che anche tenendo conto di quanto letto non è semplice riuscire a distinguere chi si spaccia per grande professionista da chi lo è veramente. C’è chi si occupa di IT all’interno di una azienda e alla sera per arrotondare crea siti e app. Ci sono negozi di computer che da un giorno con l’altro si spacciano come abili nel realizzare progetti digitali. Ci sono aziende specializzate in rivendita o sviluppo di software o altre focalizzate sull’assistenza di reti aziendali che senza tutte le competenze necessarie si propongono come esperti di web. Potreste anche incappare in agenzie di comunicazione che pur essendo professionisti del settore non hanno un reparto digital e subappaltano il lavoro a terzi. Situazioni di questo tipo comportano una perdita di controllo del progetto e soprattutto a monte, da parte dell’agenzia di comunicazione tradizionale, vi è la scarsa conoscenza e quindi l’incapacità di proporre tutte le opportunità e le potenzialità che il web e il digitale possono offrire, facendovi così perdere una grossa occasione di business a fronte magari di un investimento importante.

L’ultimo consiglio che possiamo darvi per fare la miglior scelta possibile è di dedicare un po’ di tempo a visionare i progetti realizzati dalla struttura a cui vorreste affidare la realizzazione del vostro progetto digitale. Cercate di farvi un’idea delle sinergie, del team e delle singole competenze. Cogliete il metodo, l’atmosfera e l’approccio al lavoro. Se passano questo primo esame, contattateli e valutate il modo in cui si presentano, le domande che vi pongono, come strutturano l’offerta.

Una buona agenzia saprà offrirvi una buona consulenza, ma soprattutto saprà farvi crescere e accompagnarvi nel cammino digitale. A volte potrà anche dirvi cose difficili da digerire, sulle quali potreste anche non essere d’accordo. Siate sempre consapevoli che il compito di una buona agenzia è quello di far prosperare il vostro Brand, non compiacervi.

07 Ottobre 2015
BITDESIGN TEAM
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia
Tag Cloud: