Pensieri digitali
per Brand di successo
Marketing & Social

Attenzione il vostro BRAND potrebbe essere CONTAGIOSO!
La VIRALITA' come CURA BENEFICA per attività di branding

Per una corretta attività di branding serve una conoscenza approfondita delle persone. Solo così è possibile ottenerne la piena fiducia e un coinvolgimento attivo. Scopriamo come!

Abbiamo parlato spesso, e non ci stancheremo mai di farlo, di quanto sia importante il coinvolgimento del pubblico per ogni tipo di Brand. L’abbiamo fatto sotto diversi aspetti, ma quello che ancora manca è un’analisi dal punto di vista “sociale”, o meglio di come si possa incrementare la notorietà della marca attraverso attività che inducano alla condivisione spontanea. Per l’appunto a generare viralità nel Brand.

Procediamo con un esempio per entrare nel vivo dell’argomento. Un giorno una signora decide che i sui biscotti sono troppo buoni e deve assolutamente condividere la bontà con altre persone. Infornata dopo infornata produce una grossa quantità di biscotti e va in giro per le strade a distribuire biscotti in un tovagliolino con scritto “Sorridi, è un buon giorno!”. In breve la cosa viene notata e le persone che ricevono il succulento dolce, iniziano a scattarsi foto con un biscotto e un grosso sorriso e a condividerle sui social. In poco tempo la signora che distribuisce biscotti diventa un must e le foto condivise un’esperienza virale che fa il giro del mondo. Le persone iniziano a produrre biscotti e a condividerli per strada, perché sentono di far parte di un progetto, un modo per condividere un momento e regalare un sorriso. Bene, adesso avete capito cosa si intende per viralità.

Stiamo parlando di un’epidemia positiva che parte da una goccia e diventa un fiume in piena. Certo, in alcuni casi, come nell’esempio, l’evento è del tutto spontaneo e non calcolato, ma quello che vorremmo far passare concettualmente è che oggi per poter far parlare di sé è necessario creare empatia con il consumatore, comprenderlo e far sì che si senta parte importante di un progetto.

Una regola base, inscindibile da ogni strategia di marketing rivolta a fare attività di branding è quindi lo studio approfondito delle persone che vogliamo coinvolgere. Non basta pensare di avere un’idea generale del target, l’utente attivo del mondo digitale pensa, interagisce e condiziona. È necessario quindi conoscerne le emozioni, gli interessi, capirne le aspettative e le preoccupazioni. In questo modo la persona si identifica col Brand, si sente compreso e instaura un rapporto di fiducia, facendo proprio il messaggio lanciato dal Brand. Questo processo si trasforma infine in condivisione. Un processo a macchia d’olio che aumenta in modo esponenziale.

Torniamo un momento alla storia dei biscotti. Per determinare il successo di un evento e quindi la sua possibile viralità, è importante raccontare una storia che possa trasmettere delle emozioni. Nel caso dei biscotti è una storia di amicizia e di gioia, ma può variare a seconda del tipo di pubblico che si vuole coinvolgere. Che sia divertente, drammatica, romantica, strappalacrime, l’importante è cogliere quello che le persone vogliono veramente.

In men che non si dica la persona che si è riusciti a conquistare diventerà un Testimonial prezioso che spontaneamente darà notorietà alla marca parlandone e convincendone altre a farlo.
Naturalmente non è un processo così semplice e immediato, ci sono diversi fattori che ne determinano la riuscita. A volte, come detto precedentemente, il processo è involontario e fortuito, altre invece fa parte di un’analisi accurata e professionale.

Un fattore che non deve mai mancare è una chiara Call to Action che inviti l’utente a compiere un’azione. Parole come “condividi”, “vai”, “cerca”, sono elementi scatenanti. Se volete approfondire questo argomento leggete l’articolo “IL VOSTRO BRAND AL CENTRO DELLA DISCUSSIONE!”.

Un’ultima cosa da dire, ma non meno importante riguarda la personalità del Brand. Per svolgere una corretta attività di branding occorre delineare una personalità chiara e distintiva, senza la quale non è possibile trasmettere i giusti valori. Non è possibile svolgere un’attività così complessa se tutti gli strumenti di comunicazione non sono coordinati ed estremamente coerenti.

Inutile aggiungere che i social network come Facebook per i post e YouTube per i contenuti video, rivestono un ruolo fondamentale e determinante per la propria attività di branding. Nessun contenuto oggi come oggi potrà mai diventare virale senza l’ausilio del mondo social. Quindi se ancora non siete presenti, dovreste prepararvi ad una grande rivoluzione, sotto il punto di vista digitale.

22 Maggio 2015
BITDESIGN TEAM
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia
Tag Cloud: