Pensieri digitali
per Brand di successo
Best practices

Il vostro BRAND ha bisogno di un WEBINAR?

Diventare una voce autorevole con un discreto seguito è l’obiettivo di ogni Brand. I Webinar, ossia seminari online in cui parlare di argomenti specifici e di interesse per il proprio target, si prestano bene allo scopo. Scopriamo insieme passo dopo passo come crearne uno efficace per il vostro business.

Webinar è un neologismo che unisce le parole web e seminar: si tratta di un seminario trasmesso in diretta streaming sfruttando la rete. Molti di voi probabilmente già lo conoscono, altri staranno gridando al miracolo e altri ancora si staranno chiedendo in che modo possa essergli utile.

Iniziamo partendo con i vantaggi che si possono ottenere da un seminario online, così che possa essere chiara l’importanza di questo strumento/contenuto. Abbiamo parlato in passato di Lead Generation nell’articolo “Generare lead e vivere felici e contenti”, in cui abbiamo visto quanto sia fondamentale avere una lista di utenti profilati interessati ed interessanti su cui fare attività per posizionare il proprio Brand. Significa poter dialogare con persone attente, che hanno voglia di seguire quello che avete da dire e di cui alcune prima o poi convertiranno, ovvero si trasformeranno in clienti.

Fra tutte le tecniche per creare Lead Generation quella del Webinar è sicuramente una delle più efficaci. Questo perché nel momento stesso in cui una persona decide di seguire il vostro seminario, ha già dimostrato un interesse preciso e da lì il passo per ottenere i suoi dati è veramente breve. Ora vi spieghiamo come fare.

Andiamo con ordine. Prima di tutto dovete avere un tema chiaro e diretto da esporre per focalizzare l’interesse di un gruppo preciso di persone. Ad esempio un esperto di cake design potrebbe organizzare un Webinar per spiegare come si creano i fiori di zucchero.

Dopo aver deciso il tema è indispensabile creare tutti quegli strumenti che supporteranno la vostra conferenza. Tra questi molto probabilmente ci saranno delle slide digitali da utilizzare come traccia durante il proprio intervento. Scrivete caratteri grandi e leggibili ma soprattutto trattate un argomento per slide, senza incorrere nell’errore di montagne di testo o elenchi puntati interminabili che farebbero solo cadere l’attenzione. Concentratevi su parole chiave, grafici ed elementi visivi che sappiano cogliere l’essenziale e fissare bene il concetto che esporrete. Ricordatevi inoltre che, oltre alle slide, potrete condividere il vostro schermo mostrando video o altri materiali didattici pensati per l’occasione. Assicuratevi infine di rendere scaricabile la vostra presentazione, usando ad esempio SlideShare.

Dopo aver deciso il tema e preparato il materiale è altrettanto importante creare una scaletta degli argomenti ed esercitarvi nell’esposizione. In questo modo eviterete di improvvisare e non rischierete di bloccarvi nel bel mezzo dell’evento.

Tuttavia molte persone non hanno la capacità e il carattere per sostenere un Webinar; in quei casi conviene rivolgersi ad un relatore esperto, a uno speaker, o comunque a qualcuno che abbia i rudimenti di public speaking e sappia come tenere alta l’attenzione del pubblico. Il relatore del webinar in quel momento rappresenta il vostro Brand e agli occhi delle persone deve uscirne come un luminare, un leader che sappia influenzare il mercato con le sue idee, innovazioni, competenze e professionalità.

Ci siamo. Ora dovrete pensare alla piattaforma che vi ospiterà e segliere tra le diverse opzioni che si trovano facilmente in rete, quella che rispecchia maggiormente le vostre esigenze, considerando il numero di invitati, il prezzo, le caratteristiche proposte e i servizi correlati.

Ricapitolando. Avete l’argomento, la scaletta, il materiale a supporto, lo speaker e anche la piattaforma. Cosa vi state dimenticando? Ma certo… il pubblico! Come fare per essere certi di avere la giusta visibilità e ottenere connessioni nel momento in cui sarete “on air”?

Dovrete promuovere l’evento come fareste per qualsiasi altra attività. Potreste inviare una newsletter, di cui potete approfondire le dinamiche leggendo: “La parola alla NEWSLETTER”. Poteste attivare i vostri canali social, creando un evento su Facebook e un hashtag ufficiale che permetta agli utenti di dialogare in diretta su Twitter, ottenendo un maggiore coinvolgimento del pubblico. Potreste anche prevedere una Landing Page creata ad hoc e sponsorizzata con attività di Pay Per Click che promuovi e racconti il seminario dando tutte le informazioni per iscriversi e partecipare. Successivamente alla data dell’evento, tale pagina, potrebbe trasformarsi con poche modifiche nel punto di atterraggio di una nuova campagna di leads generation in cui, in cambio del proprio indirizzo mail, si consente alla persona interessata di accedere al video della registrazione del webinar.

Il Webinar è quindi uno strumento davvero molto interessante per lavorare sul posizionamento del vostro Brand e porvi come voce autorevole nel vostro settore. La professionalità e la fiducia si creano soprattutto mettendoci la faccia, interagendo con gli utenti e dimostrando non solo di non avere nulla da nascondere, ma anche di preferire il contatto e di essere disposti ad accettare critiche e consigli. Questo approccio al dialogo ed al mettersi in gioco contribuisce a creare un’ottima reputazione online, aspetto oggi sempre più importante. A tal proposito approfondite l’argomento, leggendo l’articolo: “Anche il WEB mormora

Un’ultimo consiglio che ci sentiamo di darvi è di tenervi qualche minuto alla fine del Webinar per interagire direttamente con i partecipanti e rispondere alle loro domande. Non dimenticate infine, di far compilare loro un breve sondaggio così da avere un feedback diretto da ciascuno e con l’occasione ottenere qualche dato in più, essenziale per una corretta profilazione da spendere nelle fasi successive della propria attività di marketing.

28 marzo 2016
BITDESIGN TEAM
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia
Tag Cloud: