Pensieri digitali
per Brand di successo
Branding

Incontriamoci nel BLOG
Il luogo dove Brand e persone trovano l’equilibrio

Avere un Blog è diventata una necessità primaria per ogni Brand. Attraverso contenuti di qualità è possibile raccontare la propria attività e creare un dialogo forte e costruttivo con l’utente. Impariamo quindi le regole base per crearne uno e ottenere risultati importanti per l’azienda.

Starete pensando che questo articolo servirà ad appagare il nostro ego, dato che si parla di Blog e guarda caso questo è proprio un Blog! Vi rassicuriamo subito: non è il nostro scopo. Quello che vogliamo ottenere, come per ogni articolo, è aiutarvi a fare chiarezza sui fondamentali della comunicazione digitale e quello che potete ottenere con qualche accorgimento e, naturalmente, investimento. Abbiamo già parlato in passato di Blog, elencandolo come elemento indispensabile per il vostro Brand. Quindi quello che vorremmo fare in questo articolo è entrare a fondo nell’argomento e capire una volta per tutte come utilizzarlo, perché e soprattutto come deve essere realizzato.

Proviamo ad andare con ordine e stabilire un piano d’azione. Diciamo subito che un Blog è probabilmente il modo migliore per entrare in contatto con i propri clienti e acquisirne di nuovi. Un luogo che vi permette di raccontarvi, oppure di trattare argomenti specifici di pubblico interesse, relativi al vostro settore merceologico, diventando voci autorevoli e stimate, permettendo scambi di punti di vista e consigli con gli utenti. In pratica è il punto di incontro fra il vostro Brand e i clienti. Possiamo quindi affermare che il Blog vi sarà utile principalmente per aumentare la vostra Brand Awareness (conoscenza di marca) e la vostra autorevolezza. Non una cosa da poco. Attenzione, più volte abbiamo detto che anche i social si prestano bene come punto di contatto tra Brand e clienti o potenziali tali. In realtà i due strumenti si integrano bene tra loro. Tuttavia si tratta di canali molto diversi sia per contenuti, che per struttura e obiettivi. Il Blog è più legato al fornire approfondimenti che diano valore a chi legge, gli articoli rimangono nel tempo ed aiutano ad esprimere il punto di vista dell’azienda su tematiche specifiche. Il social, vive sul qui e ora. Tende ad essere più veloce, “meno qualitativo”, più di contatto e relazione. La reattività nel postare, monitorare, cogliere l’attimo, rispondere è tutto.

Un altro motivo per il quale avere un Blog è indispensabile, anche se non tratteremo questo argomento specifico, è che vi garantirà un buon posizionamento sui motori di ricerca. Avere molti contenuti testuali, ricchi di link e tag, è altamente premiante dal punto di vista SEO, quindi prendetene nota e se volete qualche informazione più dettagliata leggetevi questo utilissimo articolo: “SEO E SEM. Essere nel posto giusto al momento giusto”.

Avere e gestire un Blog non è una cosa semplice, non vogliamo in nessun modo smorzare gli entusiasmi, ma è indispensabile farvi capire che l’argomento merita la giusta attenzione. Il vostro Blog è come una creatura che va seguita e curata costantemente, altrimenti correte il rischio di ottenere l’effetto contrario. Prima di prendere una decisione definitiva, valutate bene come affrontare l’argomento.

La prima cosa, probabilmente la più difficile, è stabilire un piano editoriale. Ovvero dovrete analizzare attentamente il vostro target, capire da chi è composto e cosa può suscitare il suo interesse. Potrebbero essere argomenti di approfondimento, strettamente legati al vostro Brand, oppure nel caso il vostro prodotto o servizio non si presti particolarmente, potrete sempre valutare di trattare argomenti riconducibili al vostro Brand che siano di pubblico interesse.

Proviamo a immaginare una situazione tipo, ponendo il caso di una società che fornisce buoni pasto alle aziende. Sarebbe poco interessante pensare di scrivere articoli sulla legislazione in merito ai ticket. Quello che serve veramente è un modo per rendere accattivanti i contenuti, suscitando l’interesse degli utenti e la voglia di interagire. Il titolare della società decide quindi di creare un Blog che tratta principalmente di alimentazione, avvalendosi di blogger nutrizionisti che ogni settimana trattano un tema diverso con una grande autorevolezza, chiudendo l’articolo specificando in quali locali che accettano i ticket è possibile gustare piatti in linea con i consigli nutrizionali forniti. In questo modo, oltre ad offrire un servizio di pubblica utilità, il titolare dell’azienda di buoni pasto ha permesso un incremento del senso di fiducia e autorevolezza del suo Brand.

Da questo esempio possiamo apprendere molto sui benefici che un Blog può apportare al vostro Brand. Come già detto, può migliorare il posizionamento sui motori di ricerca, e di conseguenza offrirvi una maggiore visibilità online. Ma i vantaggi sono veramente molti: aumento visite al sito aziendale, incremento del valore del Brand percepito dall’utente, acquisizione nuovi clienti, infonde un senso si innovazione e costante aggiornamento e permette di far parlare del Brand attraverso la condivisione.

Ci sono requisiti specifici che gli articoli di un Blog dovrebbero sempre rispettare per ottenere risultati apprezzabili. Il primo, e probabilmente il più importante di tutti, è che i contenuti devono essere di qualità. Di questo argomento abbiamo già parlato largamente in un altro articolo: “Contenuti di qualità. Perché la bellezza non è tutto”, leggetelo!

Un buon articolo deve avere un titolo incisivo che incuriosisca, spieghi immediatamente il contenuto e al tempo stesso contenga la parola chiave (keyword) attorno alla quale ruota tutto l’articolo. Oltre al titolo è importante avere un estratto, che riassuma brevemente il contenuto e infine l’articolo stesso. Qui il discorso è più complesso, perché oltre ai contenuti di qualità il testo deve seguire alcune regole importanti, un po’ come avere una torta e doverla decorare. Deve essere reso accattivante, ma anche funzionale, utilizzando titoli per suddividere in paragrafi e alleggerire la lettura se l’articolo è troppo lungo, inserire link ad altri articoli per approfondimenti ed evidenziare le parole chiave. Ogni articolo dovrà contenere immagini che raccontino o approfondiscano visivamente quanto letto, per offrire una decodifica immediata. Per semplificare la navigazione potete inoltre suddividere il Blog per argomenti, creando gruppi e attribuendo loro tag semantici facili da decodificare.

Non dimenticate il lato social naturalmente! Ogni articolo del Blog deve poter essere condiviso in modo semplice e veloce, predisponete quindi i relativi pulsanti dei principali social network e ovviamente un campo per i commenti. Chiudete con firma e data.

Ora che avete un’idea più chiara sul mondo dei Blog e di come sfruttarli per il vostro Brand, potete iniziare a creare il vostro, oppure in alternativa, appoggiarvi ad una struttura esterna seria e affidabile che si occuperà di trovare la soluzione migliore per le vostre esigenze.

25 novembre 2015
BITDESIGN TEAM
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia
Tag Cloud: